Immagine di Testata

5 marzo 2021 – ore 16.00 

Giornata internazionale della donna 2021

Abbattere gli stereotipi e la discriminazione: temi centrali delle iniziative

Il cartellone “La Donna al centro” del Centro Pari Opportunità dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese propone appuntamenti e dirette streaming per tutto il mese di marzo.

Gli appuntamenti verso 8 marzo 2021.

(Sarteano) – Ci avviciniamo all’8 marzo, la Giornata internazionale dei diritti della donna - non molto correttamente chiamata “festa della donna”, e segnaliamo alcuni appuntamenti, tra i molti in programma fino alla fine di marzo, inseriti nel cartellone “La Donna al centro”, organizzato dal Centro Pari Opportunità dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese, in collaborazione con le Istituzioni e varie Associazioni del territorio.

Hanno aperto il cartellone “La Donna al centro” le iniziative del Comune di Cetona e del Comune di Chiusi. A partire dal 1° marzo fino al 14 marzo la Biblioteca comunale di Cetona e la Biblioteca comunale di Chiusi propongono una selezione di libri che pone in evidenza le conquiste femminili e la parità dei diritti tra uomo e donna. In queste due settimane ogni giorno, entrambe le biblioteche, propongono romanzi o saggio dove le protagoniste sono le donne, sia del passato che del presente, donne influenti da cui lasciarsi ispirare.

Dal sabato 6 a sabato 20 marzo a Montepulciano è stata organizzata la prima edizione dell’allestimento di “Vetrine per il Sociale” dal titolo È successo che una donna… L’impegno al femminile genera successi”, un appuntamento a cura del Comune di Montepulciano, realizzata in collaborazione con l’Associazione Pro Loco, l’Associazione Amica Donna, il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, la Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano e l’Associazione culturale ARTEdaPARTE. Autrice e "motore" del progetto è la Consigliera Comunale con delega alle Pari Opportunità, Chiara Protasi. Prevista anche una premiazione in presenza, ma senza pubblico, e una diretta streaming sulle pagine social degli organizzatori, domenica 21 marzo alle ore 18.00, presso la Sala Falcone in Via di Voltaia nel Corso (Ex-Tribunale) a Montepulciano.

Sabato 6 marzo 2021, alle ore 18.30, in streaming nella pagina Facebook dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese e dei Comuni di Sinalunga, Torrita di Siena e Trequanda verrà trasmesso il video “Parlar bene delle donne (prima parte), video letture a cura dell’Associazione culturale Astrolabio di Sinalunga. Nel video un gruppo di donne, che fanno parte dell’associazione, propone una serie di letture, storie vere di donne del territorio. Con queste storie l’Associazione Astrolobio ha realizzato anche uno spettacolo teatrale dedicato alle donne dal titolo “Parlare bene delle donne. Equilibrio capovolto”, scene che raccontano le tante sfaccettature e la forza nell’affrontare la vita delle protagoniste delle vicende. “Nel corso della vita eventi improvvisi ci fanno sentire a capo di sotto, in cerca sempre di un equilibrio capovolto” - affermano le donne dell’associazione. Lo spettacolo, purtroppo, per le restrizioni dovute alla pandemia, sarà portato in scena appena possibile ed il ricavato sarà devoluto all’Associazione “iosempredonna” di Chianciano Terme.U

Domenica 7 marzo 2021, alle ore 11.00, in diretta streaming nella pagina Facebook Seipersei (www.facebook.com/SeiperseiBooks/) l’appuntamento è con “Stereotipi di bellezza femminile”. Nel corso dello streaming Orietta Parretti (Presidentessa del Centro Pari Opportunità dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese) insieme a Stefano Vigni (Fotografo professionista, docente, editore di Seipersei) introdurranno il nuovo libro fotografico di Mattia Baldi (Fotografo professionista) “Casting | A book about Women” e insieme a Laura Occhini (Specialista in psicologia clinica è ricercatrice è Professoressa aggregata presso il Dipartimento della formazione, umane e della comunicazione interculturale dell’Università degli Studi di Siena) saranno esplorati i problemi dell’estetica moderna nel mondo della fotografia di moda e in generale la manipolazione profonda delle immagini che sono oggi lo standard dei social media. Il libro fotografico “Casting | A book about Women”, fotografie di Mattia Baldi, testi di Benedetta Barzini, Benedetta Frucci e Nadine Barth, edizione Seipersei (www.seipersei.com), progetto iniziato nel 2019, vuole portare alla luce i problemi dell’estetica moderna nel mondo della fotografia di moda. Oggi lo standard nei social media è la pubblicazione di immagini manipolate (uso dei filtri di Instagram, perfetti ritocchi della pelle di Photoshop) che corrispondono a caratteristiche di bellezza impossibile che, da un lato, cambiano la visione della società e, dall’altro, i prodotti manipolati digitalmente non corrispondono alla realtà, in quanto cambiano profondamente l’estetica e l’immagine della bellezza e della donna. Le fotografie usate per questo progetto non sono ritoccate digitalmente perché vogliono restituire l’autenticità della bellezza.

Lunedì 8 marzo il cartellone “Le Donne al centro” prevede una serie di appuntamenti a partire dalle ore 11 quando il Comune di Trequanda inaugurerà due panchine rosse: una a Castelmuzio (ore 11) e l’altra a Petroio (ore 11.30). Le panchine rosse sono state pensate come simbolo di rifiuto della violenza nei confronti delle donne. Nel pomeriggio, alle ore 17.00, nella pagina Facebook del Comune di Sinalunga verrà presentato l’appuntamento “Donne sul campo” con l’assegnazione di riconoscimenti alcune donne.

Sempre lunedì 8 marzo alle ore 18.00, ci sarà in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Torrita di Siena l’appuntamento “Donna è cervello. Lo spazio e il tempo della donna: tra psicologia e neuroscienze, credenze e stereotipi di genere”, a cura degli psicoterapeuti dell’Associazione ERA. Interverranno la Dr.ssa Elisa Marcheselli ed il Dr. Alessio Pieri, modera l’incontro la Dr.ssa Roberta Rachini. L’appuntamento sarà un dibattito a due voci, sotto forma d'intervista, soprattutto sulle ultime evidenze scientifiche nel campo delle neuroscienze; una sorta di viaggio tra credenze, stereotipi e pregiudizi sull'identità di genere per cercare. Gli psicoterapeuti cercheranno di rispondere alla domanda: il cervello di uomini e donne è realmente diverso? La risposta scientifica appare paradossale, in quanto è “si” e “no” allo stesso tempo. I motivi di questo paradosso saranno discussi nel corso dello spech in diretta Facebook dai professionisti in questo campo. Comunemente, ad esempio, si ritiene che le donne siano sensibili, deboli e manipolabili mentre gli uomini aggressivi, rozzi e insensibili, oppure che l'uomo sia più portato per le materie scientifiche e per la matematica, mentre la donna più incline a quelle umanistiche e così via, è possibile fare un lungo elenco. Gli studiosi ci sveleranno i meccanismi alla base di queste credenze, dei pregiudizi e degli stereotipi più comuni. Tali stereotipi purtroppo sono quei costrutti che minano la parità di genere e ostacolano il cambiamento. È lecito chiedersi come invertire la tendenza ed è fondamentale diffondere conoscenza e consapevolezza, parlare con il supporto della scienza che supporta oggi la validità di quanto sostenuto.

Tutte le iniziative saranno condivise sui canali istituzionali e social dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese e dei dieci Comuni che ne fanno parte: Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Pienza e Trequanda.

COMUNICATO STAMPA