• San Casciano dei Bagni
    San Casciano dei Bagni, Palazzo Comunale
  • Trequanda
    Trequanda, affaccio sulla valle
  • Torrita di Siena
    Torrita di Siena, Parco "Il tondo" di Montefollonico
  • Pienza
    Pienza, Monastero di Sant'Anna in Camprena
  • Chiusi
    Chiusi, Lago di Chiusi
  • Sarteano
    Sarteano, Necropoli di Pianacce
  • Cetona
    Cetona, Parco Archeologico Naturalistico di Belvedere
  • Chianciano Terme
    Chianciano Terme, Piscine Termali Theia
  • Sinalunga
    Sinalunga, Teatro Comunale Ciro Pinsuti
  • Montepulciano
    Montepulciano, Palazzo Comunale

COMUNICATO STAMPA

Sarteano 25 agosto 2023 – ore 12.00 

Domenica 27 agosto alle 21.30 ultimo concerto al Chiostro della Chiesa di San Francesco. Il festival inizia alle 18.30 con il frizzante ed elegante quartetto dei Re: Soulism nuova espressione del New Soul 

A Sarteano Jazz and Blues Festival in arrivo Gianluca Petrella e Pasquale Mirra 

Un concerto molto atteso quello dei due musicisti italiani noti a livello planetario: il trombonista tra i più dotati a livello mondiale e il vibronista sperimentale più attivo del jazz italiano ed internazionale. 

Intervista al Direttore Artistico del Festival Mirco Rubegni. 

(Sarteano, provincia di Siena) – Si chiude con un “super” concerto” il sipario della tre giorni del “Sarteano Jazz and Blues Festival”, che quest’anno è giunto alla 34esima edizione e che, come di consueto, si svolge nel suggestivo centro storico del borgo di Sarteano, in provincia di Siena. In questa edizione, che ha visto il rinnovamento della direzione artistica, che è stata affidata al M° Mirco Rubegni, tante le prestigiose proposte che hanno animato il calendario del festival che, iniziato lo scorso 23 agosto, si chiude domenica 27 agosto 2023. 

Domenica 27 agosto alle 21.30 al Chiostro della Chiesa di San Francesco (a pagamento, 10 euro) a chiusura del Festival si esibiranno in concerto due musicisti noti a livello mondiale: Gianluca Petrella e Pasquale Mirra. Sarà un concerto con strumenti acustici dal timbro diverso, con incursioni nell’elettronica. Il duo atipico di musicisti, infatti, si esprimerà con giochi di equilibri sonori tra melodia, ritmo, armonia ed elettronica.  

Gianluca Petrella (Bari 1975), una lunga carriera come trombonista e produttore, costellato di premi e collaborazioni a livello internazionale e considerato una fra i trombonisti fra i più dotati mondiale. Tra i riconoscimenti ha vinto per due anni consecutivi (2006 e 2007) il Critics Poll della rivista «Down Beat», come migliore artista emergente a livello mondiale (classifica stilata dalla rivista statunitense dedicata alla musica jazz, nata nel 1934 a Chicago). Negli oltre 20 anni di carriera ha intrecciato in maniera trasversale il meglio della scena musicale contemporanea, sia in ambito discografico che sui palchi dei più rinomati festival e club del pianeta. Oltre all’importante e ultraventennale legame artistico con Enrico Rava, nel suo variegato percorso professionale ha affiancato un numero ampissimo di artisti italiani e internazionali di indiscusso prestigio: dalla Sun Ra Arkestra diretta da Marshall Allen a Carla Blay, da Paolo Fresu ai Matmos, da Lester Bowie a Manu Di Bango, da Pat Metheny a John De Leo, Dj Ralf, Ricardo Villalobos, Max Loderbauer e Moritz von Oswald. Dal 2017 collabora stabilmente con Lorenzo Cherubini sui palchi così come in studio e mentre continua a ricoprire ruoli chiave in diversi progetti artistici coinvolgenti nomi di spicco del panorama musicale mondiale, tra cui Pasquale Mirra e Dj Gruff, come leader ha attualmente attivi il prolifico quintetto Cosmic Renaissance, (evoluzione galattica della Cosmic Band) e Trio 70’s. Nel 2022 ha pubblicato con Cosmic Renaissance, “Universal Language”, un album in collaborazione con Schema Records, che ancora una volta sbaraglia le carte e porta chi ascolta in luoghi inaspettati. 

Pasquale Mirra, vibrafonista e compositore tra i più attivi del jazz italiano ed internazionale. Ha inciso numerosi dischi e vanta numerose collaborazioni con musicisti nazionali ed internazionali. Ha studiato strumenti a percussione presso il Conservatorio Statale di Musica di Salerno e nel 2000 si è perfezionamento a Siena Jazz. Nel 2008 si è laureato presso il Conservatorio Statale di Musica G.B. Martini di Bologna. Dal 2005 è membro dell’associazione Bassesfere, un collettivo di musicisti impegnati a sviluppare e divulgare la musica improvvisata. Oltre a collaborare con il gruppo Mop Mop, ha preso parte alle musiche del film del regista americano Woody Allen “To Rome with Love”. Si è esibito in quintetto con Hamid Drake, Jeff Parker, Jeb Bishop, Joshua Abrams al Vision Festival di New York (giugno 2012), il principale festival mondiale di musica sperimentale (tipicamente free jazz / avant-garde jazz), arte, film e danza. 

Il concerto serale di Gianluca Petrella e Pasquale Mirra sarà preceduto, alle 18.30, nel centro storico (in Piazza XXIV Giugno), ad ingresso libero, dal concerto di Re: Soulism, un frizzante ed elegante quartetto, nuova espressione del New Soul, interpretato con grande senso del Groove e del feeling, con Lucrezia Ranocchia (voce), Marco Matteucci (basso), Matteo Stefanelli (tastiere) e Andrea Di Cintio (batteria). 

Intervista al nuovo Direttore artistico di Sarteano Jazz and Blues Mirco Rubegni 

«Nasco come musicista nel circuito locale, Chianciano Terme, Montepulciano e sono stato direttore artistico della scuola di musica di Torrita di Siena per tantissimi anni e parallelamente ho svolto la mia attività come musicista, con tanti gruppi, ed ho tenuto concerti in giro per il mondo, dall’Italia, Norvegia e tanti altri paesi Europei fino a suonare in Cina e Giappone. Ho suonato con Gianluca Petrella, Dee Dee Bridgewater, ma anche nel circuito della musica pop con Elisa ed tanti altri. Ma, tutto questo è nato qui a Sarteano quando nel 2002, avevo 17 anni, i miei genitori mi hanno accompagnato per seguire un seminario di musica jazz per principianti. La mia carriera come musicista è qui e sono molto legato a Sarteano perché da qui sono partito per avvicinarmi alla musica jazz. Quest’anno sono felicissimo perché sono chiamato a svolgere la funzione di Direttore artistico di questo Festival e per mettere a punto il programma dei concerti ho cercato di lavorare sui concetti, cercando di dare una visione musicale a 360 gradi della musica jazz e blues, passando dai suoni mediterranei, al jazz tradizionale, fino al jazz contemporaneo ed elettronico, spaziando anche fino ai suoni africani e tribali, tanti generi, insomma, che ho suonato con le varie formazioni con cui ho collaborato nel tempo».

Il nuovo Direttore artistico Sarteano Jazz and Blues Festival, il M° Mirco Rubegni (nato a Montepulciano nel 1984), si è diplomato presso il Conservatorio di musica F. Morlacchi di Perugia e successivamente si è diplomato in musica jazz al conservatorio G.B. Martini di Bologna. Ha approfondito i suoi studi in musica ai seminari Siena Jazz con musicisti internazionali e nazionali come Eddie Henderson, Billy Hart, Gianluigi Trovesi, Billy Drummond, Marco Tamburini, Fabrizio Sferra, Jeff Ballard, Palle Danielsonn, Jack Walrath, Elliot Zigmut, Tim Berne, Maurizio Giammarco, Paolo Fresu, Massimo Manzi, Nguyen Le, Jonh Riley, Stefano Zenni, Bruno Tommaso, Francesco Martinelli, Aaron Goldberg, Ralph Alessi, Steve Kuhn, Roberto Ottaviano, Danilo Rea, Ben Allison, Enrico Rava, Avishai Cohen, Jonh Taylor. Fa parte della Cosmic Band di Gianluca Petrella.

Il festival, targato Nuova Accademia degli Arrischianti, finanziato del Comune di Sarteano e della Regione Toscana, propone tre concerti serali al Chiostro della Chiesa di San Francesco (a pagamento, 10 euro) e cinque concerti diffusi per il centro storico, ad ingresso libero. Il concerto serale può essere prenotato al numero 3935225730 (anche via whatsapp) o per e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Nell'immagine sopra: manifesto di Sarteano Jazz and Blues Festival 2023

Nell'immagine sopra: Pasquale Mirra


VIDEO intervista al Direttore artistico Mirco Rubegni

 

Aggiornamento 25 agosto 2023 ore 12.26 (pm)