• Chianciano Terme
    Chianciano Terme, Piscine Termali Theia
  • Torrita di Siena
    Torrita di Siena, Parco "Il tondo" di Montefollonico
  • Sarteano
    Sarteano, Necropoli di Pianacce
  • Trequanda
    Trequanda, affaccio sulla valle
  • San Casciano dei Bagni
    San Casciano dei Bagni, Palazzo Comunale
  • Montepulciano
    Montepulciano, Palazzo Comunale
  • Sinalunga
    Sinalunga, Teatro Comunale Ciro Pinsuti
  • Chiusi
    Chiusi, Lago di Chiusi
  • Cetona
    Cetona, Parco Archeologico Naturalistico di Belvedere
  • Pienza
    Pienza, Monastero di Sant'Anna in Camprena

COMUNICATO STAMPA

Chianciano Terme, 14 febbraio 2024 ore 10:30

 

Col SEnNO di poi”, lo spettacolo di Bettolle in Rosa per sostenere la prevenzione, arriva al Teatro Caos di Chianciano Terme

Col SenNo di poi’, lo spettacolo del gruppo ‘Bettolle in Rosa’, che promuove la prevenzione contro il tumore al seno, arriva al Teatro Caos di Chianciano Terme sabato 17 febbraio alle ore 21:15. La rappresentazione non fa parte dalla stagione teatrale chiancianese, ma LST si fa partecipe dell’iniziativa mettendo a disposizione il servizio tecnico gratuitamente a sostegno dell’importante causa

Arriva a Chianciano Terme, sabato 17 febbraio alle ore 21:15 al Teatro Caos, lo spettacolo ‘Col SenNo di poi’ del gruppo ‘Bettolle in Rosa’ ha lo scopo di raccogliere fondi per l’acquisto di un casco refrigerante per contrastare la caduta dei capelli nei trattamenti chemioterapici.

Il Comune di Chianciano Terme e LST Teatro hanno fin da subito sposato la causa e si sono fatti portavoce di questo importante progetto promuovendolo e mettendo a disposizione del gruppo il servizio tecnico e l’ospitalità in maniera del tutto gratuita.

Il gruppo ‘Bettolle in rosa’ è nato nel 2016 grazie alla volontà di sette donne, Rosanna Batino, Nadia Calvani, Cristina Franchini, Vilma Maccioni, Luana Valdambrini, Rita Reggidori e Lorella Fanotti, che hanno affrontato con coraggio e determinazione tutto quello che riguarda il tumore al seno e che oggi promuovono la prevenzione contro in tumore attraverso qualsiasi linguaggio.

Lo spettacolo nasce dall’idea di portare in scena un argomento decisamente delicato come quello del tumore al seno e l’importanza della prevenzione appunto. Attraverso i testi e la regia di Sabrina Civitelli il progetto si è concretizzato arrivando a essere in scena in quasi tutti i principali teatri del territorio. Lo spettacolo si concentra sulle problematiche e sugli stati d’animo che una donna deve affrontare nell’esperienza legata al tumore al seno e il tutto sarà raccontato in tono ironico e allo stesso tempo toccante proprio per sottolineare quanto è importante fare prevenzione.

Una messa in scena corale composta da prosa, musica e danza, in cui Lorella ha prodotto un esilarante “Trattato di tettologia”, Maria Giulia Carnevalini, che sarà la voce solista, ha sposato fin da subito il progetto regalando due bellissime canzoni, tratte dal suo album “Anima inquieta”, che si sposano perfettamente con il testo della sceneggiatura e infine Carolina Morciano, coreografa, ha creato una coreografia che potesse tirare fuori i diversi stati d’animo di una persona. In scena interpreti, solo donne che hanno avuto un tumore al seno, tranne la ballerina e la cantante. Gli interpreti sono: Rosanna Batino, Lorella Fanotti, Deborah Neri, Vilma Maccioni, Rita Reggidori, Giada Tavarnesi, con la partecipazione di Giuliana Tavanti. Parte fondamentale e artefice dello spettacolo è Rita Reggidori: “Questo spettacolo è una cosa che abbiamo desiderato tanto. Il fatto che ci fossero donne che hanno passato quest’esperienza è stato per noi forte, ma allo stesso doveroso perché bisognava metterci la faccia, non solo le emozioni.”

Lo spettacolo rientra nel progetto ‘Insieme’ voluto da tutte le associazioni del territorio della Valdichiana senese, insieme a enti, amministrazioni, privati e cittadini e lo scopo è proprio quello di raccogliere fondi per l’acquisto di un casco refrigerante per contrastare la caduta dei capelli nei trattamenti chemioterapici.

 


Aggiornamento 15.02.2024 ore 12:20 (ab)